Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘profumi’

Eccomi di ritorno dopo un breve fine settimana al mare.

Devo dire che passare qualche giorno lontano da casa mi ha fatto bene. Il paesino della Costa Azzurra dove passiamo le vacanze da oltre 10 anni è sempre molto accogliente e le giornate passano dolcemente in tutta tranquillità.

Ho fatto lunghe passeggiate in riva al mare e nel verde della Provenza che, in questo periodo, è un’esplosione incredibile di colori e profumi.

E’ incredibile…passeggiando nell’enorme parco vicino a casa io potrei, a occhi chiusi, capire dove mi trovo semplicemente sentendo i profumi del caprifoglio , della lavanda, del timo selvatico…ogni profumo corrisponde ad un luogo ben preciso, un luogo che ho bene impresso nella memoria. E’ una bella sensazione, è la sensazione di trovarsi a casa…anche lì…anche lontano dalle mie adorate montagne.

 

Annunci

Read Full Post »

 

Malgrado il freddo , al calare del sole, si faccia sentire, nell’aria si respira aria di primavera.

Mentre passeggiavo con il mio  cagnone mi sono soffermata più volte ad annusare l’aria…non ci sono dubbi : è il profumo della primavera quello che si sente!

E’ un misto di profumo di erba tagliata, di terra bagnata, è inconfondibile.

Ho osservato la natura intorno a me e qualcosa è cambiato. Gli alberi selvatici di mandorlo hanno i primi fiori che stanno sbocciando, i rovi di mora stanno diventando verdi e gli alberi di ghiande perdono le foglie invernali e lasciano il posto a piccoli germogli.

Sono grata al mio cagnone che si ferma ogni dueminuti ad annusare, a scoprire…in questo modo mi fermo anch’io e godo di questa straordinaria natura.

Mi è venuta in mente questa poesia di Giosuè Carducci che ho imparato molti anni fa…

Grazie maestra Lucia!

PIOGGIA DI MARZO

Ecco l’acqua che scroscia
e il tuon che brontola:
porge il capo il vitel                                                      
da la stalla umida
la gallina scotendo
l’ali strepita,
profondo nel verzier
sospira il cuculo
ed i bambini sopra
l’aia saltano.

Read Full Post »

Eccomi di ritorno a casa dopo 5 giorni molto intensi passati a Parigi con mio figlio.
Sono stata a Parigi diverse volte ma mai nel periodo delle festività natalizie, difficilmente dimenticherò le luci, i colori, i profumi di questi giorni…
Nelle pause di tempo abbiamo fatto i turisti e mi è piaciuto molto passare del tempo con mio figlio, lui ed io da soli, non era mai capitato; devo dire che l’ho scoperto molto più maturo e consapevole anche se non ha perso l’allegria e la vivacità dei suoi 19 anni! Siamo stati bene. Abbiamo visitato l’università che ha scelto di frequentare il prossimo anno e ci siamo informati su tutte le procedure burocratiche per l’iscrizione. In questi 5 giorni ho visto Fabrizio emozionarsi molte volte negli atri immensi dell’università e altrettante volte io ho ricacciato indietro le lacrime che mi salivano negli occhi…non è facile pensare che tra qualche mese inizierà questa avventura in questa grande città però è giusto che abbia l’opportunità di provare!
Sono entrata più volte nella Cattedrale di Notre Dame dove ho avuto un pensiero per le persone a me care, in particolare per una mia amica che sta passando un periodo difficile a causa di problemi familiari…spero che al più presto si risolva tutto e lei possa ritrovare serenità e calma e possa proseguire nei suoi progetti.
Il ritorno a casa è stato bello, mio marito e mia figlia ci aspettavano con ansia, anche il mio schnauzerone è stato felice di rivedermi e naturalmente l’ha manifestato a modo suo…abbracciandomi con le sue pattone morbide e…bagnate!

Read Full Post »